Ortodonzia specialistica

L’Ortodonzia è una specialità medica che si occupa di prevenire e curare le posizioni anomale dei denti, malocclusioni, le malformazioni delle strutture ossee della faccia, su cui sono posti i denti, ossa mascellari, ed i problemi di allineamento dei denti. Lo scopo di un trattamento ortodontico è quello di migliorare l’estetica del viso e del sorriso, correggere disturbi respiratori e masticatori e di pronuncia.
Una caratteristica precisa dei problemi ortodontici è paradossalmente nella maggior parte dei casi l’assoluta assenza di sintomatologia. Il nostro apparato masticatorio è in generale infatti in grado di compensare con una certa efficacia situazioni anatomiche anche molto distanti dall’allineamento o da una idealità estetica. E’ esperienza comune che persone con denti storti e rapporti di chiusura non buoni non presentino alcuna sintomatologia. In altri termini la capacità di compenso della natura è realmente eccezionale!
E’ fondamentale comprendere questo per capire l’importanza di una corretta diagnosi ortodontica e di un’ancor più precisa programmazione del trattamento. Un generico “allineamento” dei denti storti, che non tenga in considerazione le caratteristiche individuali scheletriche, dentali, funzionali del paziente, soprattutto se in crescita è spesso destinato a creare più problemi che non a risolverne. I sintomi di un’occlusione “scompensata” dal trattamento in un paziente che presenti alterazioni scheletriche (ad esempio una mandibola molto piccola e arretrata, o viceversa eccessivamente sviluppata), sono tipicamente molto peggiori di quelli che si possono osservare a lungo termine in soggetti con dentatura non allineata in presenza di compensi naturali. Praticamente, ogni volta che spostiamo i denti dalla posizione in cui si trovano dobbiamo avere obiettivi e mezzi ben definiti per raggiungerli.

Ortodonzia funzionale
Per mezzo dell’ortodonzia funzionale è possibile intervenire precocemente sulla malocclusione rendendo la sua risoluzione più rapida e stabile nel tempo.
L’ apparecchio funzionale svolge un’azione in grado di orientare la crescita ossea mandibolare e mascellare verso la posizione necessaria alla risoluzione della malocclusione.

Ortodonzia fissa
L’ortodonzia fissa prevede un’attenta analisi del caso in modo da procede alla modellazione dell’apparecchio ortodontico che verrà cementato ancorandolo con brackets e bande.
L’apparecchio per i denti fisso non può essere rimosso dal paziente fino a trattamento esaurito.

Ortodonzia linguale
L’apparecchio ortodontico linguale è costituito dai brackets, ovvero gli attacchi inseriti sulla superficie interna dei denti e da fili metallici agganciati agli attacchi.
L’ortodonzia linguale vede il riallineamento dei denti in modo invisibile, senza quindi l’antiestetico sistema di brackets esterno.

 

 invisalign
Consiste in una serie di piccoli allineatori sostanzialmente invisibili e mobili che vanno portati tutto il giorno e tutta la notte eccetto in ore pasti e durante il lavaggio dei denti.
Ogni 4-6 settimane questi allineatori vengono sostituiti per altri che si adattino alla nuova dentatura,
per procedere in modo graduale ma costante all’ allineamento prefissato.
Un software evoluto permette lo sviluppo al computer del modello, per riprodurre gli stadi progressivi del movimento dei denti.

Ortodonzia intercettiva
Vengono utilizzati per prevenire le future malocclusioni e problematiche funzionali della dentatura in una fase di crescita iniziale del paziente, accompagnandosi quindi alla naturale crescita dentale e scheletrica senza interventi drastici.
L’ortodonzia intercettiva è una procedura molto vantaggiosa in quanto più economica e meno invasiva di successivi interventi, viene effettuata inoltre in età molto giovane del paziente, permettendo anche di intervenire laddove la disposizione è ancora poco definitiva e i denti sono facilmente manovrabili.

Bite anti bruxismo
Il Bite è un apparecchio creato per particolare patologie quali ad esempio il digrignamento (bruxismo).
Viene creato a seguito di un calco dentale, permette il rilassamento dei muscoli mascellari e il riposizionamento corretto della mandibola.